Tu sei qui

Dieta corretta contro le emorroidi

Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2014

L'articolo che segue è di Alessandro Veri, giovane articolista collaboratore di vari giornali sia online sia cartacei, ed è reso disponibile con licenza Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.


DIETA CORRETTA CONTRO LE EMORROIDI

 

I rigonfiamenti dei vasi sanguigni presenti nel retto dovuti ad un aumento di pressione vengono chiamati emorroidi.

Spesso le emorroidi sono conseguenti a sforzi, diarrea, o stitichezza cronica. La mucosa dell'intestino è ricoperta da una articolata rete di arterie. Quando avviene l'indurimento e l'ammasso delle feci nell'intestino retto si verifica l'allargamento delle pareti intestinali nelle quali si formano delle varici chiamate appunto emorroidi. Nell'intento di defecare capita spesso che le arterie si lacerino provocando il comune sanguinamento emorroidale. Se non si interviene subito si formano i noduli a seguito dell'infiammazione e indurimento del tessuto, questi posso fuoriuscire e diventare visibili all'esterno diventando di dimensioni notevoli.

E' noto a molti quanto siano fastidiose e dolorose le emorroidi e chiunque ne soffra risulta più che riconoscente di potersene liberare.

Vediamo i cibi da consumare per contrastare questo disturbo:

Ovviamente come in molte patologie un regime di vita sano è fondamentale per contrastare questo disturbo molto imbarazzante, una regolare attività fisica, evitare il fumo, non passare troppe ore di fila seduti vanno accompagnati ad un regime alimentare corretto.

La dieta influisce in maniera determinante in questo disturbo che coinvolge l'intestino e il retto.

Bere molta acqua:

Fondamentale per la propria salute a prescindere da qualsiasi patologia voi siate affetti, bere almeno 1,5 – 2 litri d' acqua al giorno aiuta l'organismo a svolgere le proprie funzioni e nel caso specifico è molto importante sia in fase di prevenzione che durate la malattia. Il corretto consumo d'acqua consente di ammorbidire le feci e quindi di espellerle senza troppi sforzi per lo sfintere e con meno dolore qualora fosse infiammato.

Le fibre:

Le fibre fungono un ruolo fondamentale nel mantenere la muscolatura liscia dell'intestino (PERISTALSI), più la peristalsi è attiva più risulterà facile per il nostro corpo espellere rifiuti e scorie intestinali. Fondamentali per questa funzione sono frutta, verdura, legumi e cereali, vedremo poi un elenco ben specifico. Attenzione però sempre a non esagerare, se nella vostra normale dieta l'apporto di fibre risultava molto scarso non introducetele di botto perché potreste incappare in dolori intestinali rovinando il beneficio che ricercavate. Le fibre infatti oltre ad aumentare il volume fecale provocano spesso l'aumento di produzione di gas e di conseguenza è sempre meglio introdurle in modo graduale.

Cibi con caratteristiche lenitive:

Importante per ottenere un effetto antinfiammatorio è introdurre o preferire cibi che favoriscano la circolazione e contrastino la stitichezza in modo da lenire l'infiammazione interna.

Frutti di bosco, mirtilli e lamponi, more, succhi di frutta sono ottimi rimedi per aiutare il nostro intestino e contrastare le emorroidi.

 

Breve elenco di cibi consigliati:

Scrivo qui di seguito un elenco in ordine sparso di alcuni cibi da consumare per aiutarvi a ridurre il disturbo in modo naturale tramite l'alimentazione.

Barbabietola, brodo di verdure, pomodori, avena, castagne, melone, mirtilli, patate, porro, salvia, yogurt, crusca, uova, lievito, limone, aglio, cipolla, zenzero quest'ultimi con moderazione.

 

Da preferire cibi ricchi di vitamine A,B,C,E e zinco fondamentali per l'integrità delle parete venose grazie ai bioflavonoidi.

Vediamo i cibi da evitare per contrastare questo disturbo:

Importante per prima cosa tenere d'occhio il tipo di cottura dei cibi! Mantenete la leggerezza ed evitate il piccante, il fritto e le pietanze troppo ricche speziate e pesanti.

ALCOLICI, CAFFE', BIBITE GASSATE:

Assolutamente no! Tutte queste bibite posso infiammare ed irritare l'intestino ed in alcuni casi provocare diarrea complicando ulteriormente una situazione già non piacevole.

Si verifica spesso l'irritazione della parete e della mucosa anale a seguito di un forte e costante consumo di queste bevande quindi vanno limitate al massimo.

Gli alcolici provocano effetti vaso-dilatatori che possono accentuare il sanguinamento.

CIOCCOLATO ED INSACCATI:

In questa categoria includerei tutti gli snack in generale, i formaggi stagionati, le merendine, tutti quei prodotti che provocano riscaldi all'interno del nostro corpo e infiammano l'intestino. La cioccolata e il cacao in particolare provocano stipsi e di conseguenza aggravano la situazione di chi è affetto da emorroidi.

CIBI E SALSE PICCANTI:

Tutti i cibi piccanti irritano l'intestino e purtroppo devono assolutamente essere rimossi dalla propria dieta. Peperoncino, paprika, oli piccanti, spezie vanno rimosse o sicuramente daranno problemi e rallenteranno la vostra guarigione.

Una precisazione sul peperoncino, esso eccita le terminazioni nervose dolorifiche solo se la mucosa sovrastante le emorroidi è già infiammata o presenta delle erosioni, è un cibo con moltissime caratteristiche benefiche quindi va eliminato solo in caso di infiammazione.

Breve elenco in ordine sparso di prodotti da evitare.

In generale prestare molta attenzione a tutti i cibi grassi, le fritture, i cibi troppo salati, i crostacei e i frutti di mare. Cereali raffinati e farine bianche, prodotti non integrali, classici cibi da fast food.

 

Consiglio di visitare il blog di questo sito che è fonte di moltissimi articoli interessanti dai quali cogliere informazioni su moltissimi argomenti specifici correlati e dal quale mi sono servito per confrontare il mio testo con informazioni di altri articolisti.

http://www.my-personaltrainer.it/rimedi/emorroidi.html

http://www.emorroidisvelate.it/blog-emorroidi

 

Alessandro Veri

Classificazione: