Tu sei qui

Lo spazio e il tempo

Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2014

Ho un pensiero, riguarda la dimensione spaziale e temporale della vita, ovvero come cambiano i nostri pensieri e comportamenti in base a quanto piccolo o grande concepiamo il nostro microcosmo e a quanto corto o lungo è il tempo nel quale immaginiamo gli effetti del nostro agire. In sintesi: più è piccolo il nostro microcosmo e più è corto il tempo che consideriamo, maggiore sarà la tendenza all'egoismo e all'avidità (e quindi alla sofferenza); viceversa, allargando lo spazio e il tempo, maggiore sarà la tendenza a comportamenti più responsabili della vita altrui; allargando il tempo oltre la durata della nostra esistenza, ovvero pensando agli effetti delle nostre azioni oltre la morte, ancora maggiore sarà il nostro rispetto per ogni forma di vita e sentiremo una grande responsabilità per il nostro agire. Entrando in un concezione della vita eterna e grande come l'universo, è naturale imboccare la via del Budda, che è la via più diretta per la felicità in questa esistenza.

Per tale ragione, quando i problemi ci schiacciano, secondo me il vero problema è quanto abbiamo ristretto lo spazio-tempo dei nostri pensieri. Nam-myoho-renge-kyo ci fa allargare queste dimensioni, specialmente quando spostiamo il pensiero dal problema specifico a un sincero affidamento alla vita.

Francesco Galgani

Classificazione: